Brochure
Proposte di sponsorizzazione



HACKATHON della MOBILITÀ

Milano - Palazzo Giureconsulti

L'evento è organizzato in collaborazione con:

   

Gli Sponsor del concorso sono:

Scarica il programma dell'evento: download

Scarica il comunicato stampa: download

Scarica la rassegna stampa: download

Guarda la photogallery

Guarda le edizioni precedenti

HACKATHON DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE MILANO
I Vincitori

Sono stati consegnati da Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo Urbano e Verde del Comune di Milano i premi per i progetti vincitori dell’ Hackathon della Mobilità Sostenibile, che si è svolto a Milano il 22-23 ottobre nel corso di MobilityTech, organizzato da Clickutility On Earth (www.hackathon.it), in collaborazione con AMAT e Comune di Milano. Sponsor: Renault e Siemens.

Per la Categoria Bici, mon amour – Non solo piste ciclabili (Una App per raccogliere e condividere fra gli aderenti al network tracce, valutazioni e suggestioni di chi si muove in bicicletta) il premio va al gruppo Ambientech, composto da Fabio Politi, Fabio Galeppi, Paolo Acquaviva e Radu Cosmin Iftode, con l’applicazione Betrò, per il contributo originale nel settore del cicloturismo e del bike sharing, per l’attenzione alla creazione di una community, alla segnalazione e condivisione di percorsi ciclistici.

Per la categoria Mi muovo, creo informazione - I tempi del trasporto cittadino a confronto (L’informazione sui tempi reali di percorrenza in ambito urbano, con mezzi diversi, in ore diverse e con diverse condizioni di traffico, eventi e meteo) il premio va al gruppo Full Wipe, costituito da Valentina Lipari e Giovanni Meo, con la semplice ma efficace applicazione MoveMeUp, per il contributo originale nel settore della mobilità di persone disabili o con difficoltà temporanee, proponendo la creazione di un social network per segnalare opportunità e difficoltà degli utenti.

A questi due gruppi di hacker va il premio di AMAT, nella forma di uno stage retribuito del valore complessivo di 1.000 euro ciascuno, per lo sviluppo e la finalizzazione dell’app creata.
Siemens ha messo a disposizione di tutti i partecipanti una visita ai laboratori di una delle sedi milanesi di Siemens, per scoprire cosa c’è dietro una Smart Grid.
AMAT mette inoltre a disposizione, anche dei partecipanti che non hanno ricevuto un riconoscimento, dati e supporto tecnico-operativo per la finalizzazione dei progetti.

All’ Hackathon hanno partecipato studenti del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica dell’Università degli Studi di Bologna, e studenti della Laurea Magistrale e Triennale in Informatica della Facoltà di Scienze dell’Università Federico II di Napoli.

La giuria di esperti, presieduta da Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Arredo Urbano e Verde del Comune di Milano, era composta da Maria Berrini, Presidente AMAT; Renzo Brunetti, Amministratore Delegato ANM; Aldo Campi, Alma Mater Studiorum di Bologna, Center for Industrial Research on ITC; Gabriele Carboni, Weevo; Francesco Cutugno, Università Federico II di Napoli dipartimento di Fisica; Emanuela Donetti, Urbano Creativo; Federico Ferrazza, responsabile di Wired.it; Marco Gatti, Direttore Espansione; Danilo Moresco, Siemens; Luca Tosi, Direttore Sistemi Informativi di AMAT.

 

Scarica questo comunicato al seguente link: download

HACKATHON I VINCITORI

Si è conclusa la seconda edizione italiana degli HACKATHON svoltasi a Milano il 22 e 23 ottobre 2012. Le APP vincirici di questa edizione sono: